Frutta Lifestyle Salute

Perché la frutta è così importante

Non si tratta di un semplice alimento, né di cibo da mangiare una volta ogni tanto. La frutta è fonte di minerali, vitamine e sostanze essenziali per il nostro organismo, in termini semplici è fonte di vita. Imparare a mangiare la frutta è molto importante perché la maggior parte delle persone non sa come mangiarla in maniera corretta. La frutta deve essere mangiata a stomaco vuoto. Perché? La ragione fondamentale è perchè la frutta non è digerita nello stomaco ma bensì nel piccolo intestino. I frutti passano rapidamente attraverso lo stomaco, da lì vanno nell’intestino dove vengono rilasciati i suoi zuccheri. Ma se c’è carne, patate o amidi nello stomaco, i frutti rimangono intrappolati e cominciano a fermentare. È questo uno dei classici motivi per cui abbiamo la pancia gonfia. Io mi sono abituata a mangiare frutta a merenda (nel pomeriggio) o a colazione. Di solito mi faccio un mega frullato con dentro sempre tre frutti differenti: banana, mela, fragola, mango, kiwi, questi sono i miei preferiti. Aggiungo latte di soia o un’arancia per rendere il frullato molto cremoso e una volta versato nel bicchiere, metto tre cucchiaini di semi di Chia.

La banana è ricca di vitamine, carboidrati e sali minerali. È un discreto antiossidante e contribuisce al benessere di ossa e vista. La mela possiede una gran quantità di proprietà benefiche per la prevenzione dei disturbi dell’organismo. Ha una forte capacità di prevenire stati tumorali, se assunta quotidianamente riduce del 20% la possibilità di contrarre tumori ed è quasi totalmente priva di grassi. Inoltre previene malattie cardiovascolari, il morbo di Parkinson e l’Alzheimer. La fragola ha diverse proprietà nutritive e  un elevato contenuto di vitamina C. Oltre che a favorire l’assorbimento del ferro, facilita la produzione di collagene. Il mango è composto all’81% di acqua e grazie al suo alto contenuto di oligominerali, questo frutto tropicale ha proprietà sia diuretiche che lassative, risultando così molto indicato per chi soffre di problemi di ritenzione idrica e stipsi. Il kiwi contiene una grande quantità di vitamine, soprattutto C, (in misura superiore persino alle arance) e quindi è particolarmente efficace come antiossidante e nel rafforzare il sistema immunitario, prevenendo le forme influenzali.

A cosa servono le sostanze contenute nella frutta?

L’ACIDO FOLICO aiuta la crescita ed è fondamentale in gravidanza per la prevenzione della spina bifida (una grave malattia). Gli ANTIOSSIDANTI sono importanti fattori protettivi nei confronti dell’invecchiamento, delle malattie cardiovascolari e di alcuni tumori. Le FIBRE danno un maggiore senso di sazietà, migliorano l’attività intestinale e proteggono da alcune patologie come diabete, malattie cardiovascolari e alcuni tumori. Il LICOPENE protegge dal cancro. Il POTASSIO è utile per il buon funzionamento dei muscoli e del cuore. La VITAMINA A difende pelle e mucose dalle infezioni; aiuta la crescita perché favorisce lo sviluppo dello scheletro; è preziosa per la vista. La VITAMINA C potenzia il sistema inmmunitario e contribuisce al buono stato di denti, ossa, pelle e vasi sanguigni.

La frutta di stagione contiene più vitamine ed è più gustosa. Vediamo cosa trovare a Maggio e a Giugno sugli scaffali del supermercato:

  • albicocche
  • arance
  • banane
  • ciliegie
  • fragole
  • kiwi
  • lamponi
  • mele
  • mirtilli
  • nespole
  • pesche
  • susine

Nella scuola elementare che frequentava Beatrice e dove tuttora è iscritta sua sorella Mathilde, esiste da anni un progetto chiamato Fruttometro. Rivolto a tutti gli utenti del Servizio di Ristorazione Scolastica del Comune di Genova, nasce con la finalità di incentivare il consumo di frutta fra i bambini, sensibilizzandoli a una attenta alimentazione. Il progetto si concretizza con l’anticipazione di sola frutta fresca (altrimenti prevista a fine pasto e quasi mai consumata), come spuntino a metà mattinata. Pensate ogni mattina, nella loro scuola, arriva un furgoncino carico di frutta fresca e pronta per essere mangiata. Così anziché portarsi da casa merendine industriali di vario tipo, ogni bambino è “costretto” a mangiare frutta assieme ai suoi compagni di classe e se non si vuole essere esclusi, la si deve mangiare senza tante storie. So di molti bambini che a casa continuano a non mangiare frutta, ma a scuola, grazie a questa bella iniziativa, la mangiano senza problemi.

Se fin dalla più tenera età abituiamo i nostri figli a mangiare a mangiare in modo sano e li abituiamo a sapori naturali (e non a quelli industriali), saranno sempre più invogliati a mangiare alimenti semplici e poco elaborati. Vi lascio un link dove potrete ispirarvi a tanti divertenti piatti di frutta per i nostri cuccioli. Un modo sicuro e piacevole di far mangiare frutta a tutta la famiglia!

Sarah

    2 COMMENTS

  • Ornella maggio 10, 2017 Reply

    La frutta è essenziale nell’alimentazione…io ne mangio tantissima, forse anche un po’ troppa….alle volte sono esagerata…ma mi capita di non aver fame però la frutta mi fa sempre piacere…

    • The Vegan Family maggio 10, 2017 Reply

      Stessa cosa anche per me, quando sono piena ma sento comunque necessità di mettere qualcosa sotto i denti preferisco la frutta. La digerisco facilmente e il giorno dopo la mia pancia ringrazia! 😉
      Sarah

what do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La risposta da Instagram ha restituito dati non validi.